Assistenza nella diagnosi dei tumori della pelle chiari.

Le cheratosi solari precancerose e i carcinomi basocellulari spesso non sono riconoscibili ad occhio nudo. La diagnosi a fluorescenza costituisce un metodo sensazionale per riconoscere i tumori della pelle chiari e separarli dalla pelle sana. In seguito è possibile controllare che il tumore, dopo il trattamento, sia stato completamente eliminato.

 

Diagnosi a fluorescenza con FotoFinder

Con la componente speciale di FotoFinder, la diagnosi a fluorescenza si integra perfettamente nella quotidianità del tuo studio. La diagnosi a fluorescenza richiede l’impiego di un fotosensibilizzatore. Attraverso l’illuminazione speciale dell’obiettivo di FotoFinder, le porfirine arricchite nelle cellule tumorali diventano fluorescenti e rendono visibile l’estensione dei tumori chiari della pelle.

 

Facile utilizzo alla luce del giorno

Grazie alla speciale componente di FotoFinder che non lascia passare la luce non avrete bisogno né di una lampada di Wood né di una tecnica oscurante.

 

Separazione delle tipologie di tumore della pelle chiaro dalla pelle sana

I diodi a LED bianchi e violetti permettono di salvare in pochi secondi prima la foto a colori e successivamente la foto a fluorescenza nella stessa scala.

 

Prima del PDT:

Secondo il PDT:

Consiglio per lo studio


La diagnosi a fluorescenza è consigliabile prima di ogni terapia fotodinamica. Se delle aree diventano fluorescenti è indice di arricchimento con porfirine e quindi di tessuto tumorale.

Ulteriori ambiti di utilizzo: il valore aggiunto di FotoFinder

I sistemi FotoFinder realizzano il loro valore aggiunto tramite la composizione modulare e la multifunzionalità. Scopri una moltitudine di possibilità d’impiego che si adattano di volta in volta alle gamma di prestazioni offerte nel tuo studio!